Notizie

A partire dal 27 giugno 2016 su questo sito, nell’area dedicata ai professionisti alla voce “Guida all’uso del servizio on-line e formazione”, è disponibile un'apposita sezione denominata “Lavori in copertura”.
In questa sezione il professionista trova i modelli di allegato che devono essere utilizzati per la presentazione di istanze digitali che prevedono l’esecuzione di lavori in copertura, secondo le previsioni definite nel regolamento regionale 23 maggio 2016 n. 6/R; in tale dispositivo sono infatti stati previsti appostiti allegati la cui compilazione è necessaria ai fini della presentazione dell’istanza edilizia: tali modelli dovranno dunque essere utilizzati necessariamente dal professionista in sede di presentazione dell’istanza, consentendo l’eventuale utilizzo di formati diversi esclusivamente per gli allegati forniti in fac-simile (Allegato 1 parte C e parte B). I modelli, in formato PDF, compilabili con l’ausilio di un normale Adobe Reader, devono essere firmati digitalmente, dopo il relativo scarico in locale, nonché allegati all’istanza di riferimento.
In particolare con riferimento all’elaborato grafico Allegato 1 parte B, nell’area suddetta è messo altresì a disposizione del professionista un fac-simile in formato PDF statico, e come tale non lavorabile, al fine di consentire la visione di un esempio di quanto potenzialmente predisponibile in termini di progetto grafico dell’intervento, oltre che favorire una certa uniformità di redazione di tipo strutturato e completo.
Infine per facilitare la redazione dell’elaborato, seguendo quanto rappresentato nel fac-simile, il professionista ha a disposizione due modelli vettoriali, in formato DWG e DXF, che può scaricare in locale e aprire col proprio strumento CAD potendo così usufruire di una base di inquadramento già predisposta (in particolare per quanto riguarda le legende e la simbologia grafica adottata); il risultato finale sarà dovrà comunque essere sempre un file PDF firmato digitalmente da allegare all’istanza.
I modelli MUDE Piemonte sono già adeguati affinché fra gli allegati previsti nei vari modelli interessati, siamo presenti quelli riferiti agli Elaborati Tecnici di Copertura (ETC) raccolti sotto un nuovo gruppo allegati denominato “LAVORI IN COPERTURA”. Entro l’autunno la modulistica sarà completata con l’introduzione delle nuove sezioni dichiarative e asseverative che permettono di assolvere alle varie casistiche previste dal regolamento e contestualmente si provvederà alla redazione di una Guida alla compilazione dei modelli.