News


Si comunica che dopo il rilascio di ieri, 15 novembre, sono state introdotte modifiche e aggiornamenti alla modulistica.

Nello specifico siamo lieti di annunciare che sono ora disponibili:

  • DUE NUOVI MODULI DI RICHIESTA di contributo (RCR) al posto del modulo di richiesta vigente
  •  i relativi MODULI derivati di stato di avanzamento lavori (SAL)


Nuovo RCR UNICO AGGIORNATO
Il primo di questi moduli va a sostituire l'attuale RCR, aggiornandolo per recepire tutte le innovazioni normative intercorse da gennaio 2014 ad oggi ed in particolare per permettere all'utente di gestire:

  • la DELOCALIZZAZIONE (tramite l'acquisto di un nuovo terreno, costi e soggetti a questa attività associati ai sensi dell'ordinanza N. 15/2015)
  • il regime dei DE MINIMIS (per le attività produttive in condominio con abitazioni ai sensi dell'ordinanza N. 14/2016 e Regolamento UE N. 1407/2013)
  • la convenzione con il Comune per AFFITTO A CANONE AGEVOLATO (ai sensi dell'ordinanza N. 32/2014)

tramite una nuova serie di quadri informativi aggiuntivi rispetto alla modulistica vigente.

In aggiunta a ciò, sono state apportate ulteriori modifiche alla modulistica quali ad esempio:

  • semplificazione del quadro UMI (non sarà più richiesto il numero di perimetrazione comunale)
  • nuova dichiarazione sull'assenza di conflitto di interessi tra progettista ed impresa assuntrice dei lavori
  • aggiornamento del quadro informativo di iscrizione alle white list provinciali
  • introduzione di un nuovo istituto di credito convenzionato (Banca Sella SpA)


Il modulo RCR UNICO AGGIORNATO sostituirà al momento della creazione di nuove istanze il modulo RCR UNICO PRECEDENTE che perdurerà soltanto per le istanze già create.
Questo significa che le pratiche create IN BOZZA ma non ancora DEPOSITATE (inviate ai Comuni) potranno ancora essere depositate dopo la data del cambio di modulo senza dovere ricominciare la compilazione da capo e SENZA PERDERE ALCUN DATO INSERITO.

Modulo RCR ACQUISTO IMMOBILE ALTERNATIVO

Il secondo modulo invece si aggiunge al precedente per recepire le casistiche alternative alla delocalizzazione ai sensi della citata ordinanza N. 15/2015 come ad esempio le pratiche di ACQUISTO DI UN IMMOBILE ALTERNATIVO ALLA RICOSTRUZIONE tramite una richiesta MOLTO PIU' SEMPLICE ed un UNICO PAGAMENTO (al momento del rogito).

 

Ringraziamo tutti per la pazienza e la collaborazione.

Si comunica che, a partire dall'anno in corso, gli utenti della Pubblica Amministrazione in possesso di login e password per accedere al Back End del Mude che hanno necessità di effettuare un reset password (in quanto scaduta e/o smarrita), potranno farlo in autonomia collegandosi al link http://www.sistemapiemonte.it/cms/pa/servizi-per-gli-enti-locali/servizi/38-cambio-password  scegliendo la voce "Self Reset Password (SRP)".

Per dettagli sull'utilizzo di tale procedura è disponibile il relativo manuale (consultabile anche nell'apposita sezione del sito dedicata alle guide per i comuni).

Si ricorda che per un corretto utilizzo del sistema è necessario pulire la cache del browser prima di effettuare l'accesso al Mude.

Ringraziamo per la collaborazione

L'azienda Google Inc., produttrice di Chrome, da tempo ha annunciato un percorso per  interrompere il supporto dei plugin NPAPI (Netscape Plugin Application Programming Interface) nel corso dell’anno 2015 (articolo originale in lingua inglese ).

L’interruzione definitiva del supporto è prevista a settembre 2015, ne consegue che da tale data la compilazione delle istanze attraverso il servizio MUDE non potrà avvenire con l’utilizzo del browser GoogleChrome.

Se dovessero intervenire variazioni a quanto esposto ve ne daremo notizia.

ATTENZIONE: Per l'inoltro della domanda di conferma accertarsi della corretta configurazione della propria postazione ed in particolare della configurazione dell'Adobe Reader per l'apposizione della firma digitale (vedi manuale Manuale Configurazione Adobe Reader per firma sha256).

Ringraziamo per la collaborazione