News

Il 14/03/2019 sarà effettuato un fermo servizio per consentire il rilascio in esercizio del modello per la richiesta di contributo prevista dall’Ordinanza n. 13 del 9 gennaio 2017, per danni a scorte e beni mobili strumentali alle attività produttive (RCR Scorte).

Per effettuare tale aggiornamento il servizio sarà interrotto per i professionisti a partire dalle ore 11.00 e per gli utenti della PA dalle ore 14.00

ATTENZIONE: questo nuovo modello seguirà la modalità di compilazione off-line descritta in Guida MUDE FO - Guida operativa compilazione modulistica off-line pubblicata alla sezione “Documenti e guide” del portale.

La compilazione off-line permette di superare gli inconvenienti derivanti dalla configurazione del browser con il plug-in Adobe, nonché quelli di accesso dalle piattaforme con sistema operativo MAC e LINUX.

Progressivamente tutti i modelli saranno portati alla compilazione off-line, nel transitorio il sistema segnalerà e governerà le diverse modalità di compilazione.
Il processo di conversione all’off-line di tutta la modulistica richiederà qualche mese, vi chiediamo di avere pazienza finché l’operazione non sarà conclusa e di seguire le indicazioni che saranno fornite nel corso del tempo.

Si ringrazia per la collaborazione

Si comunica che a far data dal 29 maggio 2018 sarà possibile, per i professionisti, accreditarsi e accedere al servizio MUDE tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), in alternativa al certificato digitale.

L'accesso tramite SPID prevede il secondo livello di autenticazione: permette l'accesso attraverso un nome utente e una password scelti dall'utente, più la generazione di un codice temporaneo di accesso (one time password).

Sono ora disponibili i nuovi modelli  “Richiesta di Contributo per la ricostruzione” e  dichiarazione di “Stato Avanzamento Lavori” per il ripristino con miglioramento sismico e la ricostruzione di immobili ad uso abitativo gravemente danneggiati o distrutti, come previsto dall’Ordinanza Commissariale n. 19 del 7 aprile 2017.

Approfittando dell’occasione sono state apportate anche correzioni e migliorie ai modelli esistenti quali ad esempio:

  • disponibilità di un maggior numero di allegati opzionali relativi ai titoli abilitativi edilizi
  • popolamento automatico delle anagrafiche soggetti e localizzazione intervento per RCR in variante
  • specificato che la polizza fidejussoria in caso di anticipazione dovrà essere in favore del vice commissario
  • la selezione della presenza di altre prestazione specialistiche obbliga il caricamento del relativo allegato con l'eccezione dell'accatastamento, la cui prova sarà richiesta a fine lavori
  • in caso di destinazione d'uso attività produttiva sarà spuntata di default IVA detraibile
  • aggiunto il titolo abilitativo "SCIA condizionata da atti di assenso"
  • data inizio lavori è ora dichiarata contestuale al decreto di assegnazione dei contributi se non diversamente specificato (cioè salvo i casi ammessi da ordinanze)
  • parziali difformità dal titolo abilitativo spostato in allegato per specializzazione su base normativa regionale
  • alcune altre correzioni minori al testo della modulistica



Si comunica che nella sezione del sito "Supporto e Assistenza" sono stati pubblicati i riferimenti per le richieste di assistenza.

Si comunica che con il rilascio del 28 settembre è stato aggiornato il modello “Richiesta di Contributo alla Ricostruzione per interventi di riparazione, ripristino o ricostruzione di immobili ad uso produttivo” ed è stato rilasciato il nuovo modello “Dichiarazione di avanzamento lavori per erogazione del contributo per la ricostruzione di edifici produttivi in Centro Italia”.