Notizie

 

Con la pubblicazione del d.l. n. 70/2011 è stato stabilito che la SCIA art. 19 legge n. 241/90 si applica anche all'edilizia; la nuova norma impone una revisione del lavoro sinora svolto per il MUDE Piemonte a seguito dei nuovi contenuti, e si si riflette sulla pianificazione delle attività del progetto, in ragione dei tempi tecnici necessari per l'editing del modello e gli interventi di programmazione dell'applicazione on-line.
Tra l'altro, trattandosi di un decreto legge, è possibile che siano introdotti emendamenti in sede di conversione: pertanto fino al 13 luglio 2011, data utile per la conversione, potrebbero essere introdotte ulteriori modifiche al decreto.


Il Gruppo di lavoro MUDE Piemonte ha intensamente lavorato in questi giorni all'analisi del provvedimento ed ha conseguentemente deciso i seguenti passi:

 

  1. con il seguente annuncio, per garantire la possibilità di presentazione delle SCIA da parte dei cittadini, sono pubblicati i modelli SCIA e relazione asseverata SCIA, redatti a cura del Comune di Torino. I modelli per ragioni di celerità di redazione sono pubblicati nei VECCHI FORMATI word compilabile direttamente e .pdf per la stampa e la compilazione manuale;
  2. lunedì 23 maggio l'attuale MUDE Piemonte sarà sostituito da un nuovo modello che consentirà la presentazione delle CIL e delle D.I.A. in alternativa al permesso di costruire; dal modello sono quindi state eliminate le d.i.a. art. 22 c. 1 e 2 del T.U.E. ormai sostituite dalle SCIA.
  3. entro venerdì 27 maggio sarà pubblicato un "MUDE parallelo" al precedente, ovvero un secondo MUDE che conterrà solo le SCIA, ma che, a differenza dei modelli pubblicati oggi in word, conterrà la logica applicativa e le funzioni di ausilio alla compilazione tipiche del MUDE.

Alla scadenza del termine di conversione del dl 70/2011 il Gruppo di lavoro assumerà le decisioni in merito all'evoluzione del modello.