News


Si comunica che sono stati attivati nuovi comuni sulla piattaforma Mude:

Poviglio, San Cesario sul Panaro, Voghiera, Budrio e i comuni facenti parte dell'Unione Terre e Fiumi (Copparo, Ro Ferrarese, Tresigallo, Formignana, Jolanda di Savoia e Berra).

Siamo lieti di annunciare che il nuovo modulo " dichiarazione di contributo finale e fatture " è ora a disposizione dei professionisti che si trovino nelle condizioni di veicolare fatture dopo il SAL Finale a seguito di rideterminazione di contributo.
Tale modulo recepisce le indicazioni operative fornite dalle linee guida allegate al Decreto 163/2014
http://www.regione.emilia-romagna.it/terremoto/gli-atti-per-la-ricostruzione/2014/decreto-n-163-del-7-febbraio-2014-del-presidente-errani-in-qualita-di-commissario-delegato

Nel caso infatti venga emessa a fine lavori un nuova ordinanza di rideterminazione del contributo il comune darà comunicazione del contributo rideterminato ad impresa e professionisti i quali potranno emettere fattura dell'importo che verrà loro effettivamente liquidato a seguito di rideterminazione del contributo.
Sulla base del contributo rideterminato il professionista dovrà dichiarare con questo modulo i contributi rideterminati ed allegare le fatture relative alla parte di contributo rideterminato rimaste da liquidare.

Ringraziamo tutti per la collaborazione.  
Comunichiamo che il servizio è nuovamente disponibile  e siamo lieti di annunciare che a partire dal 10 gennaio 2014 è stato completato  il lavoro di riscrittura della modulistica MUDE iniziato con il dispiegamento del modulo SAL UNICO per ricomprendere le richieste di contributi ai sensi di tutte le ordinanze che riguardano edifici danneggiati di proprietà privata in un UNICO MODULO INTERATTIVO.

Questo modulo recepisce tutte le innovazioni normative introdotte dalle ordinanze 43-44-45 e successive del 2013 anche al momento della richiesta del contributo, ed implementa alcune significative modifiche al processo di richiesta e successiva determinazione del contributo (in particolare in tema UMI), tra cui:
  • introduzione della richiesta di contributi per UMI ordinarie, UMI collegate ed adiacenti
  • introduzione di un nuovo e più ampio elenco di figure professionali che possono essere pagate direttamente dalla banca prescelta
  • possibilità di richiedere il pagamento alla assegnazione del contributo delle spese tecniche di progettazione ai sensi dell'art. 6 della ordinanza 119/2013
  • introduzione del campo dettaglio delle spese per opere sulle parti di proprietà esclusiva anche per unità strutturali con livello operativo B/C
  • introduzione della tipologia di proprietario dell'immobile (proprietà pubblica, privata, organizzazione non a scopo di lucro di cui alla ordinanza N. 66/13)
  • numerose altre modifiche alle funzionalità necessarie alla presentazione di una richiesta di contributo.

Il nuovo modulo RCR UNICO sarà l'unico modulo utilizzabile a partire dalla data odierna, ciò significa che le pratiche non ancora depositate (inviate ai Comuni) alla data del cambio di modulo non saranno più utilizzabili e la compilazione della istanza dovrà essere re-iniziata da capo.

E’ stato anche aggiornato l’elenco degli Istituti di Credito convenzionati selezionabili nei moduli RCR e SAL.

Ringraziamo tutti per la pazienza e la collaborazione.
Siamo lieti di annunciare che a partire dalla data odierna (06-12-2013) è disponibile un nuovo e aggiornato MODULO UNICO SAL.

Questo modulo recepisce tutte le innovazioni normative introdotte dalle ordinanze nn. 43, 44, 45 e successive del 2013 ed implementa alcune modifiche significative al processo di rendicontazione dei lavori tra cui:

·         possibilità di fare istanza per anticipi (a seguito di fidejussione) da parte delle imprese costruttrici per avviamento del cantiere ai sensi dell'art. 8 comma 1-bis delle ordinanze nn. 29, 51 e 86 del 2012 e s.m.i.;

·         possibilità di richiedere il pagamento (anche senza averlo precedentemente segnalato in fase di richiesta del contributo) dell'80% delle spese di progettazione ai sensi dell'art. 6 della ordinanza n. 119 del 2013;

·         allineamento al numero di stati di avanzamento lavori previsti nell'art. 8 comma 1 delle ordinanze nn. 29, 51 e 86 del 2012 e s.m.i.;

·         possibilità di sostituzione del progettista principale in fase di SAL (si richiede in questo caso la firma di una nuova procura speciale da parte di intestatario, impresa assuntrice dei lavori e professionisti);

·         introduzione di un nuovo e più ampio elenco di figure professionali che possono essere pagate direttamente dalla banca prescelta;

·         numerose altre modifiche alle funzionalità necessarie alla rendicontazione del contributo assegnato, ed alla liquidazione dei contributi.

Il nuovo modulo SAL Unico sarà utilizzabile a fronte di RCR per le quali non sono già stati presentati SAL (con i moduli attuali). Ne consegue che, laddove sia già stato presentato un SAL specifico per le ordinanze 29, 51 e 86, occorrerà utilizzare questa modulistica anche per le restanti tranches.

Si informa infine che, nella sezione Documenti e Guide per i Comuni, è stato pubblicato il FAC-SIMILE del nuovo MODULO UNICO SAL.

Tale FAC-SIMILE, essendo un modulo "statico", fa riferimento a un’unica soluzione su RCR86 (che risulta essere il più completo), non potendosi rappresentare tutte le possibili situazioni relative alle ordinanze 29-51-86 e s.m.i.  

Il servizio ora è nuovamente attivo.

Ringraziamo tutti per la collaborazione.

Si comunica che nel sistema MUDE sono stati pubblicati in data 30-10-2013: 
  • i nuovi modelli, con un primo aggiornamento speditivo, relativi all'asseverazione dello stato avanzamento lavori, così come previsto dalle Ordinanze nr. 29-51-86 e s.m.i.                                                                                                                                                                               Tali modelli per ora NON includono l'allineamento del numero di SAL al numero previsto nelle ordinanze 43, 44 e 45 del 2013, ma recepiscono l'allineamento della percentuale pagata alla percentuale di inizio lavori e tolgono gli errori principali nel quadro riassuntivo utile per i pagamenti. Come annunciato in precedenza, questa versione dei modelli non sarà compatibile con la precedente, pertanto i SAL in lavorazione (non ancora firmati o inviati), dopo il rilascio della nuova versione, non saranno più utilizzabili (neanche in consultazione). Ci scusiamo con i professionisti per questo disagio, ma per motivi tecnici siamo costretti a chiedere di utilizzare direttamente i nuovi modelli pubblicati.
  • il Modello Dichiarazione di impegno di cui all’Ordinanza commissariale n. 131 del 18-10-2013. Tale modello consente di richiedere, motivatamente e nei casi previsti, il contributo anche in ritardo e di assumere l’impegno a depositare la domanda entro il 31-01-2014.

Si informa infine che, nella sezione Documenti e Guide per i Comuni, sono stati pubblicati sia i FAC-SIMILE dei modelli SAL alle RCR Ordinanze 29-51-86 aggiornati, sia il FAC-SIMILE modello Dichiarazione di impegno.

Ringraziamo tutti per la collaborazione.