Comunichiamo che il servizio è nuovamente disponibile  e siamo lieti di annunciare che a partire dal 10 gennaio 2014 è stato completato  il lavoro di riscrittura della modulistica MUDE iniziato con il dispiegamento del modulo SAL UNICO per ricomprendere le richieste di contributi ai sensi di tutte le ordinanze che riguardano edifici danneggiati di proprietà privata in un UNICO MODULO INTERATTIVO.

Questo modulo recepisce tutte le innovazioni normative introdotte dalle ordinanze 43-44-45 e successive del 2013 anche al momento della richiesta del contributo, ed implementa alcune significative modifiche al processo di richiesta e successiva determinazione del contributo (in particolare in tema UMI), tra cui:
  • introduzione della richiesta di contributi per UMI ordinarie, UMI collegate ed adiacenti
  • introduzione di un nuovo e più ampio elenco di figure professionali che possono essere pagate direttamente dalla banca prescelta
  • possibilità di richiedere il pagamento alla assegnazione del contributo delle spese tecniche di progettazione ai sensi dell'art. 6 della ordinanza 119/2013
  • introduzione del campo dettaglio delle spese per opere sulle parti di proprietà esclusiva anche per unità strutturali con livello operativo B/C
  • introduzione della tipologia di proprietario dell'immobile (proprietà pubblica, privata, organizzazione non a scopo di lucro di cui alla ordinanza N. 66/13)
  • numerose altre modifiche alle funzionalità necessarie alla presentazione di una richiesta di contributo.

Il nuovo modulo RCR UNICO sarà l'unico modulo utilizzabile a partire dalla data odierna, ciò significa che le pratiche non ancora depositate (inviate ai Comuni) alla data del cambio di modulo non saranno più utilizzabili e la compilazione della istanza dovrà essere re-iniziata da capo.

E’ stato anche aggiornato l’elenco degli Istituti di Credito convenzionati selezionabili nei moduli RCR e SAL.

Ringraziamo tutti per la pazienza e la collaborazione.