Notizie

La Regione Piemonte, con DGR 17-1036 del 21/02/2020 (pubblicata sul BU9 del 27/02/2020), ha deliberato che a partire dal 1° marzo 2020, nei comuni che hanno aderito e attivato il sistema MUDE Piemonte, la trasmissione alle Aziende Sanitarie Locali territorialmente competenti delle notifiche preliminari di cui all’art. 99 comma 1 del Dlgs 81/08 e dei suoi eventuali aggiornamenti da parte del committente o del responsabile dei lavori avvenga mediante il sistema MUDE Piemonte, integrato con il sistema SpreSALweb in uso presso le ASL piemontesi.

In tutti i comuni che hanno aderito e attivato il sistema MUDE Piemonte, la notifica preliminare inoltrata tramite il sistema MUDE Piemonte dal committente o dal responsabile dei lavori è anche valida agli effetti dell’art. 90 comma 9 del Dlgs 81/08 e non è necessario da parte del committente o del responsabile dei lavori inviare via PEC copia del file di notifica preliminare agli uffici comunali.

Il professionista incaricato, per poter compilare il modello Mude di Notifica Preliminare cantiere assegnandosi il ruolo corretto nell’ambito dell’istanza di Responsabile lavori (solo per Notifica Preliminare), deve necessariamente selezionare in fase di accreditamento (o se già accreditato attraverso la funzione di Modifica dati personali della propria Scrivania) il suddetto ruolo nella sezione Ruoli della dichiarazione. Per le modalità operative di compilazione e inoltro dell’istanza si rimanda alla guida Guida Mude FO – Notifica Preliminare Cantiere pubblicata nella sezione per i Professionisti Guida all’uso del servizio.

Sia nei comuni che hanno attivato sia nei comuni che non hanno attivato il sistema MUDE Piemonte e, nelle more dell'interoperabilità dei sistemi e dell'integrazione dei processi fra le diverse amministrazioni interessate, il committente o il responsabile dei lavori è tenuto a inoltrare via PEC copia del file di notifica preliminare all’Ispettorato Territoriale del Lavoro e, nei casi previsti, alle Prefetture.

Nella stessa delibera viene stabilito che, a partire dal 1° giugno 2020, in tutto il territorio della Regione Piemonte, la trasmissione alle Aziende Sanitarie Locali territorialmente competenti delle notifiche preliminari di cui all’art. 99 comma 1 del Dlgs 81/08 e dei suoi eventuali aggiornamenti da parte del committente o del responsabile dei lavori avvenga mediante il sistema MUDE Piemonte, integrato con il sistema SpreSALweb in uso presso le ASL piemontesi.