Premio campioni del riuso SMAU 2013



A partire dal 15 ottobre i Comuni di Alice Superiore, Brosso, Lugnacco, Pecco, Vico Canavese e Vistrorio hanno previsto di attivare il servizio MUDE Piemonte per la presentazione on-line delle pratiche edilizie: Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CIL), Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), Denuncia di Inizio Attività (DIA) ed Agibilità.
I professionisti potranno quindi presentare pratiche al comune senza doversi recare presso gli uffici comunali. Tutte le informazioni sul servizio Mude on-line sono consultabili nella sezione dedicata alle Guide per i professionisti.

In previsione di tale attivazione i due comuni hanno organizzato un incontro formativo dedicato ai professionisti per il pomeriggio del 02 ottobre 2014 presso il Salone pluriuso del Comune di Alice Superiore, P.zza Adriano Olivetti,1.
Per maggiori dettagli consulta le comunicazioni pubblicate sui siti istituzionali dei singoli comuni.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 26 Settembre 2014 )
 
Dal 24 settembre 2014 il Comune di Villarbasse rende attivo il servizio MUDE-Piemonte per la presentazione on line delle agibilità e delle pratiche edilizie: Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), Denuncia di Inizio Attività (DIA),  Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CIL).

I professionisti potranno presentare pratiche al comune senza doversi recare presso gli uffici comunali. Tutte le informazioni sul servizio Mude on-line sono consultabili nella sezione dedicata alle Guide per i professionisti.


Ultimo aggiornamento ( Giovedì 25 Settembre 2014 )
 

 Si comunica che nella sezione "Per i comuni" sotto la voce " Documenti e Guide per i Comuni" è stato pubblicato l'elenco di tutti gli allegati previsti per le varie istanze MUDE, organizzato secondo l'ordine alfabetico della descrizione (i colori contenuti nel file hanno il solo scopo di segnare il cambio di capolettera dell'ordine alfabetico).
 

Si ringrazia per la collaborazione.
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 22 Settembre 2014 )
 

Si comunica che in ottemperanza a quanto disposto dal DL 12 settembre 2014, n. 133 denominato anche “decreto sblocca Italia”, si è proceduto ad eseguire un primo intervento sulla modulistica MUDE ed in particolare sul modello CIL Manutenzione Straordinaria, affinché sia possibile inoltrare istanze di accorpamento o frazionamento di unità immobiliari che non comportano cambi di destinazione d’uso o interventi sulle parti strutturali, utilizzando la comunicazione di inizio lavori.

Il modello resta invariato nelle sue parti essenziali, si è provveduto ad inserire una nuova descrizione opera: "Accorpamento o frazionamento di unità immobiliare senza cambio di destinazione d'uso e senza interessamento delle parti strutturali dell’edificio”.

Il nuovo modello è disponibile in linea a partire da oggi 17/09/2014.

Nella sezione dedicata ai fornitori è stato aggiornato l'estratto codifiche con la nuova opera introdotta per la CIL Manutenzione Straordinaria.

Si ringrazia per la collaborazione.


Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 17 Settembre 2014 )
 
Pagina 1 di 16

Leggi tutte le notizie >>